Home » Arrowhead 140 è la proposta di Babcock per la Marina greca

Arrowhead 140 è la proposta di Babcock per la Marina greca

La fregata proposta da Babcock, multinazionale del Regno Unito, fa parte di un progetto molto più ampio chiamato Arrowhead 140 e che vede collaborare anche il governo britannico

Categorie Navi Militari · News

Arrowhead 140 è il nome della proposta di Babcock nonché il risultato dell’impegno britannico nel soddisfare le richieste della Marina greca. Babcock fornisce infrastrutture e soluzioni ingegneristiche anche di natura complessa in diversi campi, spaziando dalla protezione ambientale alla Difesa. La Polemikó Nautikó, nome che indica le forze navali della Grecia, beneficia del lavoro svolto per la Type 31, fregata ideata per la Royal Navy. Il governo del Regno Unito sostiene Babcock, la quale sta davvero rivoluzionando la costruzione navale.

La fregata proposta da Babcock fa parte del progetto Arrowhead 140

Sulle orme della futura fregata Type 31 per la Royal Navy, nasce la proposta Arrowhead 140 di Babcock per la Grecia. Il Regno Unito supporta Babcock nel suo lavoro, nota e richiesta in diversi paesi nel mondo sia da governi che da privati. La Marina greca aveva bisogno di nuove fregate: a tale necessità troverà rimedio la Arrowhead 140. Tante altre nazioni nel mondo stanno migliorando le proprie flotte ed anche la Grecia figura tra queste. Il bisogno di nuove fregate è così marcato da spingere lo stato verso soluzioni stop gap, ovvero navi di seconda mano o aggiornamenti di unità vecchie.

L’aggiornamento è particolarmente rivolto alle fregate di classe Hydra attualmente in servizio. Da un’intervista svolta con Jonathan Walton, Vice Presidente Business Development Marine presso Babcock, sappiamo che la Arrowhead 140 è stata già collaudata e testata. Simulando operazioni con il contributo delle forze speciali nazionali e della NATO, Arrowhead 140 ha soddisfatto le aspettative, dimostrandosi efficiente e soprattutto efficace.

I vantaggi della Arrowhead 140? Molti ma in primis il prezzo

L’unità Arrowhead 140 è ottima sia per marine all’avanguardia che marine minori. Versatile e potente, rappresenta un ottimo compromesso a basso costo. La Grecia costruirà nei propri cantieri le nuove fregate e ciò non solo consentirà al paese di verificarne gli standard ma anche di avvantaggiare il settore nazionale. L’industria greca migliorerà incredibilmente in termini di competenze, tecnologia e forza lavoro, aumentando gli investimenti e modernizzando la cantieristica navale. La Babcock può sicuramente affermare che altri governi faranno richiesta per la nuova generazione di fregate. La progettazione potrà adattarsi a requisiti diversi per soddisfare ogni cliente contenendo le spese. Le Type 31 sono difatti predisposte per il pre-allestimento: molte aree consentono modifiche e montaggio rapido. Tutto questo si traduce in una riduzione dei costi e dei tempi necessari all’entrata in servizio.

L’unità Arrowhead 140 è ottima sia per marine all’avanguardia che marine minori. Versatile e potente, rappresenta un ottimo compromesso a basso costo.
MilitaryLeak

Il pre-allestimento e la costruzione modulare

Il basso costo e la disponibilità di variazioni progettuali rendono le fregate Type 31 davvero alla portata di tutti. Dopo aver condotto diversi test e sperimentazioni, la Babcock dichiara che questo tipo di unità possono vincere qualsiasi sfida di integrazione. Alla base del grande successo c’è la costruzione modulare già sperimentata durante la realizzazione delle portaerei per la Royal Navy. Arrowhead 140, nel dettaglio, è figlia della classe Iver-Huitfeldt in servizio con la Marina danese. Nel 2019 l’azienda britannica seleziona la classe Iver-Huitfeldt con l’intento di riprenderne le forme dello scafo ed utilizzarle per le UK Type 31. Disponendo di unità modulari i cantieri potranno facilmente assemblare la propria fregata in tempi brevi, ovviamente godendo di tutto il supporto fornito dall’azienda britannica. La Babcok ha saputo dimostrare la propria efficienza nell’ambito del refit navale ma in generale dell’assistenza e manutenzione verso infrastrutture.

Con Arrowhead 140 siamo solo all’inizio

Il programma è ancora in corso nella sede a Rosyth, in Scozia. La prima fregata Type 31 navigherà entro la fine del 2021 e le aspettative sono tante. La precedente Type 23, anche nota come classe Duke, nasce per la lotta antisommergibile, eppure il suo impiego spazia da operazioni belliche a missioni di vigilanza. Arrowhead 140 non delude in ciò e difatti può svolgere qualsiasi mansione ci si aspetterebbe da una fregata generica. La Marina greca aveva proprio bisogno di questo: una nave che potesse sia sostenere conflitti rilevanti, sia dispiegarsi per attività di controllo marittimo e umanitarie.

Arrowhead 140 non delude in ciò e difatti può svolgere qualsiasi mansione ci si aspetterebbe da una fregata generica. La Marina greca aveva proprio bisogno di questo: una nave che potesse sia sostenere conflitti rilevanti, sia dispiegarsi per attività di controllo marittimo e umanitarie.
Daily Mail

La fregata può affrontare navi di superficie, aerei e sottomarini; può scortare convogli e difendersi da piccole minacce come imbarcazioni o UAV. Può inoltre trasportare e mettere in acqua veicoli unmanned o le barche Artic 28 di quasi 9 m. La Marina greca utilizzerà la fregata prevalentemente per la vigilanza marittima ma non mancheranno sicuramente altri impieghi, data la numerosità e la qualità dei sistemi installati a bordo.

FONTI VERIFICATE

Lascia un commento