SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

US Navy lancia il programma Future Vertical Lift Maritime Strike

La US Navy lancia il suo programma FVL Maritime Strike per sostituire i velivoli FLRAA e FARA entro il 2030

La US Navy (USN) ha iniziato la ricerca per sostituire la sua flotta di elicotteri Sikorsky MH-60R / S Seahawk e Northrop Grumman MQ-8B / C Fire Scout, veicoli aerei senza pilota (UAV).

L’Office of the Chief of Naval Operations ha avviato un’analisi delle attività alternative per identificare quali capacità di attacco marittimo devono essere sostituite. Infatti, le flotte MH-60R / S e MQ-8C raggiungeranno la fine del servizio nel 2030. La US Navy chiama tale ricerca “Future Vertical Lift Maritime Strike Analysis of Alternative”, (FVLMS). Tutto ciò si basa su una richiesta ufficiale, pubblicata online sul sito web del governo degli Stati Uniti.

La “vecchia” guardia della US Navy

L’MH-60R è operativo e dispiegato oggi con la Marina degli Stati Uniti (US Navy) come principale sistema d’arma anti-superficie per la guerra antisommergibile per l’oceano aperto e le zone litorali. Oltre a ciò svolge anche ruoli secondari come elicottero di servizio che conduce ricerca e salvataggio, rifornimento di merci, trasporto di personale, evacuazione medica. Mentre, l’MQ-8C è un elicottero marittimo senza pilota, il quale risulta essere operativo dal 2019. Attualmente svolge attività di intelligence, sorveglianza e ricognizione limitate. Inoltre, è predisposto per missioni di puntamento di precisione, sebbene l’US Navy stia esaminando la possibilità di aggiungere armi e sensori.

US Navy SB Defiant
US Navy SB Defiant

L’US Navy vuole studiare “le lacune di capacità dovute all’avversario sempre più sofisticato, nonché le lacune di capacità sostenute con l’invecchiamento e il previsto ritiro degli elicotteri MH-60 Seahawk e dell’MQ-8 Veicoli aerei senza pilota Fire Scout ”.

“Gli elicotteri MH-60 Seahawk e i veicoli aerei senza pilota MQ-8 Fire Scout sono i pilastri del concetto di operazioni dell’elicottero navale per il 21 ° secolo”. Afferma l’avviso Analysis of Alternative della Marina. “Le capacità di combattimento fornite, sia che fossero schierate come squadroni di ala di portaerei imbarcati su portaerei sotto la guida di comandanti di ala di portaerei o come squadroni di spedizione imbarcati combattenti di superficie e navi logistiche, è ampia e senza precedenti nella guerra navale “. Leggi anche: Elicotteri unmanned antisom:Norton Grumman ne dimostra l’efficacia.

US Navy: Future Vertical Lift Maritime Strike

Tale piano, (ossia FVLMS) è stato approvato nel novembre 2019 quando il servizio ha stabilito un nuovo requisito per la capacità di sollevamento verticale, atto a sostituire la flotta esistente della Marina. La decisione dell’US Navy, probabilmente prefigura un piano per combaciare con l’iniziativa Future Vertical Lift dell’esercito americano, che è già in corso. Come parte di ciò, l’esercito americano mira a sostituire il suo Sikorsky UH-60 Black Hawk (un predecessore dell’MH-60 Seahawk) con il Future Long Range Assault Aircraft (FLRAA). Il servizio mira anche a sostituire il suo elicottero da ricognizione Bell OH-58 Kiowa Warrior, con il Future Attack Reconnaissance Aircraft (FARA). Inoltre, sarà il Future Tactical Unmanned Aerial System (FTUAS) che sostituirà il drone RQ-7 Shadow.

Il Raider X di Sikorsky, un elicottero coassiale rigido con un’elica di spinta, sta gareggiando contro il 360 Invictus di Bell, un elicottero composto, nella competizione FARA.

Il Defiant X del team Sikorsky-Boeing, un elicottero coassiale rigido con un’elica di spinta, sta gareggiando contro una variante di produzione del Tiltrotor avanzato V-280 Valor di Bell nella competizione FLRAA. L’esercito degli Stati Uniti vuole schierare FARA entro il 2028 e FLRAA entro il 2030, il che significa che l’US Navy potrebbe cavarsela sugli sforzi di sviluppo e produzione di quei programmi ordinando in seguito varianti marittime dell’aereo a rotore.

V-280 Valor Tiltrotor Bell

Questo modello del Bell V-280 è marchiato “Marines” sul braccio di coda, e sfoggia un cannone rotante montato sul muso e lanciamissili Hellfire. Bell ha giocato con la progettazione di una versione del V-280 ottimizzata per l’uso a bordo delle navi, arrivando al punto di produrre modelli del convertiplano che sfoggiano un cannone rotante a tre canne e lanciamissili Hellfire immagazzinati internamente.

Capability Set 2

La Marina e il Corpo dei Marines hanno a lungo considerato lo sviluppo di un nuovo velivolo di utilità marittima per il programma FVL dell’esercito. Il progetto, inizialmente chiamato “Capability Set 2” dovrebbe sostituire tutto, dagli aerei d’attacco all’elicottero pesante CH-47. “CapSet 2” è stato concepito come un rotorcraft di medio sollevamento con una velocità compresa tra 170 e 270 nodi e un raggio di combattimento compreso tra 300 e 437 miglia nautiche (da 555 a 810 chilometri) che trasportava da otto a 10 passeggeri. Avrebbe un carico utile interno fino a 5.000 libbre (2.260 chilogrammi) e un carico utile esterno fino a 8.000 libbre (3.600 kg). Tutto ciò è soggetto a modifiche man mano che la Marina avanza con il suo AoA e lo sviluppo di requisiti formali per FVL-MS.

Ricapitolando…

Gli MH-60 Seahawks volano dalle navi della Marina per svolgere una serie di missioni, tra cui guerra navale anti-sottomarino e anti-superficie, sorveglianza, relè di comunicazione, ricerca e soccorso in combattimento e supporto logistico. L’MQ-8C è una versione senza pilota del Bell 407 con un’autonomia di 150 miglia nautiche in grado di decollare e atterrare autonomamente da navi della Marina che lavora di concerto con aeromobili con equipaggio.

US Navy MQ-8C

Entrambi gli aeromobili devono essere sostituiti per affrontare avversari sempre più sofisticati e il previsto ritiro di entrambi gli aeromobili. Il potenziale velivolo FVL Maritime Strike sarà valutato sulla capacità di condurre più di una dozzina di missioni specificate in nessun ordine particolare nell’annuncio AoA della Marina.

Tali missioni sono: intelligence, sorveglianza, ricognizione e targeting (ISR & T); guerra di superficie (SUW); guerra antisommergibile (ASW); contromisure mine (MCM); guerra aerea (AW); guerra elettronica (EW); ricerca e salvataggio (SAR). E ancora: comando e controllo; supporto delle forze di operazioni speciali; imbarcare navi con capacità di trasporto aereo e aereo; la logistica; movimento del paziente. Ultimo, controllo della firma, che probabilmente si riferisce a una firma acustica e termica ridotta per l’aereo.

CUE FACT CHECKING

CloseupEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su marinecue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.