Il mercantile Berkan B, lungo 108m ed ormeggiato alla banchina del canale Piomboni per la demolizione, si è improvvisamente spezzato, causando la dispersione in acqua di chiazze oleose, di altissimo rischio per la valle naturale di Ravenna. L’unità era di proprietà di un armatore turco e dal 2009 è stato abbandonato a causa di debiti.

La guardia costiera si è subito attivata per arginare il fenomeno ed impedire (attraverso sistemi di assorbimento) che i liquami possano raggiungere la zona di separazione tra l’area industriale e quella naturale (dove ancora non è stato completato l’argine).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here